Seconda vittoria consecutiva per i nostri allievi
Sulla carta doveva essere una partita facile, e così lo è stato. I nostri ragazzi confermano la loro superiorità ancora una volta giocando contro la Dolasiana, già battuta per 3 a 0 all’andata.
Però, il peggioramento della squadra, rispetto alla partita contro la capolista Fiemme, lo si è potuto notare fin da subito, con ritmi blandi e numerosissimi passaggi sbagliati. Troppi errori nella fase di controllo palla hanno reso la partita abbastanza piatta e noiosa. Le poche ed uniche volte che i ragazzi sono riusciti a compiere della azioni con la palla a terra, si sono concluse nell’area avversaria.
Da segnalare una bella azione sulla sinistra, dove un buon passaggio in profondità di Enrico Stefani mette a tu per tu Benjamin con il portiere avversario che insacca la palla in rete. Per lui, seconda partita giocata in due giorni consecutivi; la prima sabato con la Juniores e domenica con gli Allievi,  segnando in entrambi le partite il primo goal dei match.
Sempre Enrico Stefani sul 1 a 0 non riesce a trovare il raddoppio. Forse i 5 goal fatti il giorno precedentemente  nel campionato Giovanissimi, hanno saziato il bomber di Francesco Gonzo.
Nel secondo tempo OL entra in campo sempre con ritmi bassi, le occasioni del raddoppio sono moltepliche ma Benjamin, Enrico e Ariel non essendo lucidi davanti al portiere calciano clamorosamente fuori dallo specchio della porta o in bocca allo stesso. E finalmente, dopo una lunga assenza, l’entrata di Diego consente alla squadra di ottenere un faticoso raddoppio.
La Dolasiana non riesce a mettere in difficolta la nostra difesa che, oltre a non subire goal, compie un buon lavoro sia nella rottura sia nell’impostazione di gioco grazie al centrale di centrocampo Cristiano, onnipresente su tutte le palle aeree.
L’avversario dopo una faticosa partita si ritrova, dopo il ventunesimo minuto, anche con un giocatore in meno causa doppia ammonizione.
OL vince ma non convince, infatti, la Dolasiana non è mai stata pericolosa in campo tanto da non far mai impensierire il nostro portiere Andrej. Si nota come in queste partite i ragazzi si adattano alla potenzialità, o non, della squadra avversaria. Sono mancate la grinta ed il giusto atteggiamento che due settimane fa hanno portato ad una netta superiorità come se, paragonando le due squadre, fossero composte da diversi giocatori. Questo però non fa cambiare il risultato finale, vittoria della seconda partita consecutiva che muove la classifica e da carattere.