PESANTE SCONFITTA MA RISULTATO UN PO' BUGIARDO

Inizia subito forte la squadra ospite con una pressione costante sopra la metà campo dell'OL che non rinuncia per questo a partire sempre palla a terra dal portiere, commettendo però due errori al limite dell'area che regalano due clamorose palle goal che il Fassa fallisce a tu per tu col portiere di casa.
Il primo goal del Fassa arriva su uno sfortunato auto goal di testa dell'OL.
La squadra di casa non demorde e riaggancia subito la capolista con una buona azione di squadra che porta al goal dopo una respinta del portiere avversario.
La pressione del Fassa è sempre presente e costringe l OL nella propria metà campo, senza però creare nitide occasioni da goal. Il raddoppio del Fassa arriva solo da calcio d'angolo su colpo di testa del difensore inseritosi e lasciato clamorosamente solo dalla difesa di casa.
L'OL si batte su tutti i palloni e prova a costruire gioco pur commettendo vari errori sul fraseggio  con sporadiche incursioni d'attacco senza impensierire la difesa degli ospiti che quando messa sotto pressione "spazza " senza molti complimenti la palla. SI va al riposo sul 2-1 per gli ospiti.
Nella ripresa la squadra ospite entra carica e va a segno con una palla filtrante che buca la difesa e mette l'attaccante a tu per tu con il portiere, che viene battuto in uscita con una palla "a giro" a mezz'altezza.
Il terzo goal spiana la strada al Fassa che nella seconda parte del secondo tempo , complici alcune ingenuità tattiche dell'OL in fase di contenimento, dilaga portando il risultato sul 5-1, risultato in realtà un po' bugiardo rispetto alla partita vista sul campo, dove l'OL ha lottato su tutti i palloni cercando di giocare sempre la palla per costruire un'azione manovrata partendo dalla difesa.