Prima suqadra 2020 21 1

ORTIGARALEFRE – PAGANELLA 25/10/2020

Vittoria per 5 a 1 contro il fanalino di coda Paganella in quella che potrebbe essere l’ultima partita ufficiale di questo scalognato anno 2020, visto che l’ultimo Dpcm in vigore dal 26 ottobre bloccherà tutti i campionati dilettantistici per almeno un mese, ma visto la stagione invernale entrante difficilmente sarà possibile ritornare in attività molto prima della primavera.
Risultato largo e all’apparenza partita agevole, ma in realtà è stata una gara dai due volti.
Un primo tempo condito da troppi errori e poca concentrazione, come purtroppo accade sovente quando incontriamo formazioni sulla carta di livello inferiore al nostro, e su questo si dovrà lavorare parecchio se vogliamo fare il tanto agognato salto di qualità: vero che siamo una squadra giovane e con poca esperienza ma tecnicamente non possiamo considerarci inferiori a nessuno nella categoria.
Fatto sta che dopo il solito lungo elenco di occasioni buttate al vento, un pasticcio difensivo collettivo permette al Paganella di chiudere il tempo in vantaggio con il gol di Ravelli (su passaggio di Baccega…)
In effetti gli ospiti non danno mai l’impressione di poter impensierire la nostra porta, confermando le statistiche negative in attacco fin qui in campionato, e si limitano a sventare le nostre folate offensive.
All’8 la prima buona occasione per Dalla Torre, lanciato da Sandonà, con la conclusione che esce purtroppo a lato da buona posizione.
Al 10’ è un potente tiro dal limite di Baccega ad impegnare seriamente il portiere ospite che riesce a smanacciare in angolo.
Al 15’ occasionissima per Sandonà che dagli sviluppi di un corner si trova in area piccola con la porta spalancata ma la sua conclusione finisce incredibilmente sul palo prima di essere liberata.
Alla mezz’ora buona occasione per Floriani lanciato a tu per tu con il portiere ma il suo tocco a superarlo in uscita non è abbastanza preciso e l’estremo del Paganella tocca quanto basta per smorzare la conclusione e permette il recupero di un compagno.
Al 35’ capitan Yuri Floriani è costretto ad uscire per l’ennesimo infortunio muscolare e un minuto dopo il patatrac.
Disimpegno errato in difesa che permette due volte il tiro ravvicinato in area ai loro attaccanti con Buffa miracoloso in entrambi i casi a respingere, ma dopo la seconda conclusione Baccega invece di spazzare l’area tenta un improbabile appoggio a Baldi consegnando di fatto il pallone a Ravelli che non può sbagliare.
La ripresa vede un Ortigaralefre finalmente con tutt’altro piglio e dopo 3 minuti è Mattia Floriani lancianto da Sandri a superare il portiere in uscita con un pallonetto siglando l’immediato pareggio.
Al 7’ è Dalla Torre a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa da corner che colpisce la traversa.
Due minuti dopo altra leggerezza difensiva e si rischia di ricapitolare con un diagonale potente di Sester deviato provvidenzialmente da Buffa in tuffo.
Ci pensa il neoentrato Maniotti a sistemare le cose con uno splendido tiro a giro al 55’ che se insacca all’incrocio dei pali.
Il Paganella si fa vedere 5 minuti dopo con una punizione potentissima di Tarter dai 30 metri che colpisce la parte bassa della traversa.
Passano tre minuti e Maniotti chiude l’incontro, ben imbeccato da Lyakh, salta in slalom due avversari e conclude ancora a giro sul secondo palo.
Gli ospiti si spengono definitivamente e l’Ortigaralefre segna il quarto gol con Sandri che devia di testa una punizione di Caforio, e il quinto con Mattia Floriani deviando in area un cross basso di Lyakh.
Fino alla fine si susseguono le occasioni da gol per i nostri, in particolare con Lyakh, Maniotti e Minati ma il risultato già abbastanza ampio non cambia più.

L’Ortigaralefre chiude questa positiva prima (speriamo) parentesi di campionato al quarto posto, con una partita da recuperare che potrebbe proiettarci fino alla seconda posizione.
Speriamo che la situazione emergenziale creata dal COVID19 si esaurisca quanto prima per poter continuare un torneo che ci sta vedendo protagonisti e che sarebbe un gran peccato vedersi troncato come la precedente stagione.

formazione: Buffa, Dall’agnol (70‘ Stefani Sebastiano), Baccega, Sandona’, Baldi Armando, Floriani Yuri (38’ Caforio), Sandri, Slanzi (53’ Maniotti), Dalla Torre (55’ Lyakh), Osti, Floriani Mattia (77’ Minati).

gol: 36’ Ravelli (P), 48’-76’ Floriani Mattia, 55’-63’ Maniotti, 73’ Sandri.

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Puoi cambiare le modalità di utilizzo dei Cookie in ogni momento Maggiori Informazioni